Rapporto Eurispes 2017: TRIPLICATO il numero di vegani in Italia!

Si riconferma nel nostro paese la tendenza degli scorsi anni: sempre più persone abbandonano i prodotti di origine animale.

È appena stato pubblicato il Rapporto Eurispes 2017 e contiene una bellissima notizia: il numero di persone che sono passate ad una dieta completamente a base vegetale è triplicato in un solo anno.

Sì, avete letto bene, la fetta di popolazione che ha deciso di abbandonare i prodotti derivanti dallo sfruttamento animale è passata in un solo anno, nel nostro paese, dall'1% al 3%.

 

Significa che circa 1.800.000 italiani non mangiano nè carne nè derivati.

 

 

"Il 7,6% del campione segue una dieta vegetariana o vegana. In particolare, il 4,6% degli intervistati si dichiara vegetariano (-2,5% rispetto al 2016) mentre i vegani giungono il 3% (erano l’1%)."

Questo quanto si legge proprio sul sito del più accreditati istituti di ricerca statistica del mondo.

 

 

Come possiamo interpretare questi numeri?

Se il numero dei vegani è in aumento, ma quello dei vegetariani è in calo, è molto probabile che buona parte di questi vegetariani abbiano deciso di abbandonare completamente i prodotti di origine animale.

Rimane comunque un dato positivo, soprattuto se si pensa al peso specifico che una dieta completamente a base vegetale ha sul pianeta e soprattutto sugli animali rinchiusi negli allevamenti intensivi.

 

L'Italia si riconferma uno dei paesi con le percentuali di vegetariani e vegani più alte del mondo e questo non può far altro che motivarci ulteriormente nel nostro lavoro quotidiano.