Cibo

Oltre 70 miliardi di animali d’allevamento vengono uccisi ogni anno dall’uomo. Più di 5.000 animali al secondo muoiono nei macelli di tutto il mondo. Queste cifre scioccanti non includono pesci ed altre specie marine le cui morti sono così numerose da essere misurate in tonnellate.

Gli animali non sono solamente prodotti alimentari, ma esseri senzienti, individui che desiderano vivere. La vita per un animale è tanto importante e insostituibile, quando la nostra lo è per noi.
Sin dalla nascita siamo condizionati a vedere mucche, maiali, polli, pecore e pesci come esseri inferiori la cui ragion d’essere è quella di fornirci carne, latte e uova. Questo modo di concepire le altre specie è conosciuto come SPECISMO. È arrivato il momento, per noi, di cambiare il modo di considerare gli altri animali con cui condividiamo il pianeta. Dobbiamo smettere di pensare a loro unicamente come ad una risorsa, e cominciare a vederli per quel che sono realmente: individui senzienti le cui vite meritano di essere rispettate e valorizzate.

La soluzione: scegliere uno stile di vita VEGAN

C’è un modo molto semplice per porre fine a tutta questa sofferenza: adottando una dieta vegana ognuno di noi può salvare più di 95 animali l’anno, e migliaia nel corso della propria vita. Molti di noi già credono che non bisognerebbe far del male agli animali inutilmente, eppure, mangiare prodotti di origine animale li danneggia, li uccide e non è necessario per la salute umana. Scegliere una dieta vegan, sana e variegata significa rispettare le vite degli animali e rifiutare di prendere parte al loro sfruttamento.